Cascata del Catafurco: andiamo a fare il bagno … in montagna

Descrizione

Voglia di giochi nell’acqua fresca? Andiamo a fare il bagno in montagna sotto la cascata del Catafurco e dentro la Marmitta dei Giganti. Ma niente paura, non ci sono mostri: è solo una stupenda piscina naturale!

Questo itinerario puoi iniziarlo a piedi da contrada San Basilio, seguendo le indicazioni per la cascata oppure arrivando con l’auto a Borgo Molisa, un vecchio villaggio di pastori dove potrai fare la conoscenza di un “pagghiaru” (un’antica capanna).

La passeggiata alterna saliscendi che la rendono molto piacevole e l’ultimo tratto è costituito da gradoni piuttosto alti.

Quando raggiungerai la cascata del Catafurco, scoprirai un luogo davvero suggestivo: ripide e alte pareti che contornano la cascata, scavate dall’acqua che scorre impetuosa, formando alla base una piscina naturale chiamata Marmitta dei Giganti.
La cascata più bella dei Nebrodi e questa piscina naturale regalano a questo luogo una magia e una bellezza incredibili!

Nella Marmitta dei Giganti, durante le giornate estive, è possibile fare il bagno e passare sotto il getto possente della carica e scenografica cascata: l’acqua è sempre freschissima e consente di godersi la zona anche nella calura dei mesi estivi.

Un’ultima “chicca” per te: se ti guardi intorno, vicino alla cascata, potrai scorgere una rarità botanica in pericolo d’estinzione, tipica del territorio dei Nebrodi: la Patagnaea gussonei.

Difficoltà: media


Durata: 2 ore (solo andata), escluso il tempo per il bagno


Lunghezza: 3,3 km (solo andata)


Dislivello: 100 metri


Struttura di riferimento: Castello di Milè, Longi


Altri dettagli e curiosità le puoi trovare nei singoli waypoint posizionati sulla traccia del sentiero scaricabile con l’ APP. Ricorda di chiedere la password per scaricare il singolo percorso alla struttura ricettiva di riferimento.